MARGINAL LAND

with Francesco Collavino and Michela Cotterchio
choreography Francesco Collavino

thanks to Eugenio Giacomelli
lights and set Francesco Collavino

production Ba.Bau.Corp.
supported by Fondazione Live Piemonte dal Vivo, Balletto dell’Esperia and Università di Torino,  Cie Zerogrammi, Compagnia Arearea, DEOS – Danse Emsemble Opera Studio, co-production Cie Twain_Nuovi autori, KOMM TANZ progetto di residenze Abbondanza/Bertoni.

 

border

MARGINAL LAND è un percorso lungo paradossali confini alla ricerca di luoghi geografici politici e sociali. Una corsa ai margini della bellezza in cui la perfezione della linea si sgretola velocemente nel movimento condiviso di un corpo, inteso come termine mobile del luogo e come insieme.

Questo studio esplora la situazione degli stati, lo stato delle cose, lo stato fisico e emotivo. Lo stato come condizione entro cui il soggetto agisce e muore; sperimentando la mobilità dell’evento relazionale e rendendo visibile la resistenza come momento del potere. E’ una riflessione sulle frontiere, sull’occupazione e sulle tracce.

Marginal Land è un viaggio tra luoghi dove l’accesso è vietato, dove spesso si superano i limiti e ci si ritrova dalla parte sbagliata.  Dove la danza si libera di se stessa in una doppia negazione e incontra lo spettatore-testimone, offrendosi come giardino e teatro nello stesso tempo.

df